Notes 8.5 FP1 su Ubuntu

Ho scaricato e installato l’FP1 per Notes su Ubuntu. Seppure la cosa sia “anomala”, perchè non è un rifacimento del pacchetto di installazione ma si tratta di un pacchetto .deb aggiuntivo, la notizia positiva è che i caratteri nel workspace sono tornati visibili, e sembra aver guadagnato in velocità il client.
Purtroppo il pacchetto è sempre 32 bit, quindi ho usato il “–force-architecture”…

Annunci

E si cambia stile

Mi aveva un pò stufato la vecchia versione, così un pò come per il desktop, trovavo giusto cambiare un pò l’aspetto grafico del blog.

Aggiunta la webcam…

La webcam integrata era una funzionalità mai sfruttata del mio laptop, perchè oggettivamente mi creava problemi, non essendo poi un fanatico dei miliardi di sistemi di IM (che per altro non mi fungono tramite proxy) nè di video chiamate (volete parlarmi? ci troviamo per una birra…) alla fine che funziopnasse o meno non mi importava. Sto giro comunque ho deciso di intestardirmi e farla funzionare… i driver di default ovviamente (vuoi mai?) non funzionavano, quindi scaricati i sorgenti all’11 giugno degli UVCVideo e me li sono ricompilati/installati (c’è una guida ufficiale, e non è poco, manca solo di dire che si dovrebbe rebootare). Ed ecco che “Cheese” ( 😀 ) !

Reinstallare (a volte) porta a buoni risultati…

… ma ribadisco: a volte. Non sono un fanatico delle reinstallazione, non lo sono mai stato, se in passato purtroppo era un’operazione comune e rimane comune su PC di certa gente, personalmente lo vedo come uno sbattimento inutile e perdita di tempo, già reinstallare il PC ogni 2 anni è troppo, sarà che ne vedo passare sotto gli occhi almeno una cinquantina l’anno (tra macchine fisiche da sistemare e virtuali che uso come test). Però capita che una situazione disastrosa (raramente incolpevole) possa essere risolta brillantemente brasando a ripartendo da zero, anche per chi dovrebbe avere l’occhio (e la mano) attenta.

Come nel caso del mio portatile, che ho deciso di reinstallare con jaunty 64 bit. Evidenti i miglioramenti rispetto alla situazione precedente (32bit, e l’upgrade dalla 8.10 era fallito miseramente costringendomi a “manualizzare” la procedura), e tutto sommato una cosa più indolore del previsto (ho sia /home che /boot in partizioni separate):
– gradevole l’autoinstallazione dei codec (che rispetto a windows funziona, è semplicemente geniale!)
– Lotus Notes necessita di librerie a 32 bitS sul SO, ma c’è un ottimo tool che svolge questa cosa comodamente per noi (posto di sapere quali librerie servono)
– i 4 GB di ram fanno piacere a vedersi 😛
– mi sembra tutto più veloce rispetto alla 8.10 che alla scrausa 9.04 precedente (entrambe a 32 bit)
– per i possessori di Dell XPS M1530 è piacevole sapere che non ci sono anomalie di sorta sul touchpad, sull’audio e sullla scheda video (non ho provato webcam e fingerprint) con il bios A09
– al boot usplash non emette beep inconsulti senza motivo! (questa non l’avevo mai capita/risolta, era un problema della 8.10)
– compiz con i driver nvidia 180 mi sembra più fluido, ma non escludo che fosse causa del pessimo upgrade
– non chiarissimo l’installer grafico per il partizionamento, mi ci è voluto un attimo per capire quale erano le modifiche per evitare di brasarmi tutto
– NON è partito il live CD, o meglio non si è caricata la parte grafica, avviata da me manualmente, mi pare di aver letto che fosse un bug noto della live 64 bit

Questo è quanto, per ora, probabilmente dovrò scontrarmi con altri problemi in futuro, e per ora il giudizio è positivo.

A 64 bit…

…usato il weekend per reinstallare a 64 bit, ovviamente ho perso Notes, vedo se come al solito riesco a farlo rivivere… non sembra aver gradito questo cambio di architettura.

Nell’attesa di reinstallare Jaunty…

…mi chiedo se sarà l’ultima volta con Gnome, oppure riuscirò arrivare al 2010 prima di cedere a KDE per questioni di forza maggiore. Un peccato, perchè IBM ha scelto le GTK/Eclipse come piattaforma, e Gnome mi piace come DE, ma seppure non disdegni l’uso di software closed-source, mi piace sapere quando e dove è, che sia una scelta. E che ci si possa sviluppare sopra. Cose che lo Gnomo ha deciso di ignorare…

Farewell piedone…

Note sulla 9.04 (Jaunty)

Carina davvero, un’ottima release, che dovrò ancora tunare cmq visti alcuni picocli difetti presentatisi.

Come già scritto, l’upgrade (effettuato in RC e non con la release) è miseramente fallito per colpa del pacchetto flash, che sembra abbia cambiato nome. Il risultato è una terrificante procedura di ripristino dell’upgrade a metà.
Nonostante tutto la 9.04 funge ma ha alcuni difetti, purtroppo non sono ancora in grado di ricondurre il problema se all’upgrade fallito o anomalie intrinseche della release.

PAM mi ha dato evidenti noie per problemi dir retrompatibilità con le vecchie installazioni del thinkfinger, per il lettore di impronte digitali. Rimuovendo gli orfani delle vecchie installlazioni è risorto e sono scomparsi i problemi di autenticazione “a singhiozzo”.

Il tema “New Wave” molto bello nell’insieme ha qualche difettuccio, tra cui i titoli delle finestre quasi invisibili e sono troppo scuri anche i menù. Nulla di invalidante, ma ci vorrebbe un ritoccatina, cmq il tema è un’ottima novità, inseme al sistema di notifiche rende il desktop “bello” senza dover fare miracoli ricercando temi da altrove per poi caricarli. Non conto il problema che Lotus Notes per qualche motivo ci litiga e quindi non posso nemmeno usarlo… ma vabbeh…

In ultimo e non insignificante sembra che ogni volta che ci sia un aggiornamento del kernel c’è un nuovo problema. Al momento stò inchiodato al “CRC error”, l’aggiornamento precedente avevo dovuto reinstallare il kernel per fargli nuovamente generare l’initrd perchè per qualche motivo si era corrotto. Siccome la cosa è diventata frustrante sono ormai deciso a reinstallare partendo da zero che è solo meglio…