Lasciate il nerd ai nerd…

Leggevo su Repubblica.it questo .

Pongo la vostra attenzione sul paragrafo finale, in particolare sull’ultima frase che contiene uno dei “nostri” più classici:

E anche quando ci si avvicina a vertici aziendali di ditte come Google, Oracle e Yahoo, si scopre (come accade per i grandi uomini) si scopre che dietro ogni grande compagnia c’è una grande dirigente. Un esempio? Marissa Meyer di Google che, da vicepresidente di Search Product and User Experience, è alla testa del dipartimento “idee” del colosso di Mountain View ed è responsabile della pagina web del motore di ricerca californiano. E’ a lei che si deve la semplicità dello stile del portale di Google e l’assenza di fronzoli e orpelli inutili che potrebbero confondere l’utente. Per questa sua creazione la Mayer si è anche guadagnata un bel soprannome: Hig Priestess of Simplicity, ovvero la Grande Sacerdotessa della Semplicità.

I nerd non sono fatti per essere capiti, sono persone che lavorano in un ambiente particolare ed una battuta che ha senso per noi, ovviamente non ne ha nessuno per altri. Questo accade per il nostro ambiente di lavoro, ma anche per molti altri. La differenza stà solo nel termine “nerd” o “geek” e non appellarsi come “avvocato” o “notaio”.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: