Virtualbox su feisty dopo l’upgrade

Se avete aggiornato a feisty sicuramente virtualbox e/o vmware avranno smesso di funzionare. Anzi, senza il forse… questo accade perchè il kernel è stato aggiornato alla versione 2.6.20 (e non la 2.6.17 di edgy) pertanto i moduli del kernel compilati per le versioni più vecchie non vanno bene. Per vmware forse gli dedicherò un post più avanti, adesso mi occupo di virtualbox.

Per risolvere ci sono due metodi:

  1. reinstallare da capo virtualbox (o installarlo se non l’avevate installato, e lo consiglio a tutti, virtualbox è un must-be per ogni linux-box)
  2. ricompilare il modulo del kernel

Ovviamente mi occuperò della seconda…

Premesso che il .deb di edgy è perfetto su feisty, io ho deciso comunque di ricompilare i moduli per il kernel, che non è niente di complesso visto che sarà virtualbox a fare il duro lavoro, ciò che noi ci dobbiamo assicurare è di avere i pacchetti giusto, e lo possiamo fare con questi comandi (ATTENZIONE: questi pacchetti sono necessari anche per chi installa da zero!):

$ sudo apt-get install build-essential linux-headers-`uname -r`

FATE ATTENZIONE agli apici, questi non sono presenti sulle tastiere italiane, si tirano fuori con la combinazione AltGr+’ (vale solo su linux, su windows dovete andare a pescare da mappa caratteri). Ulteriormente importante eseguire questo comando solo se si è sicuro che non ci sia stato un aggiornamento del kernel, e di questi giorni non è così infrequente, in caso ci sia stato date un riavvio della macchina e date i comandi qui sopra.

Ora che abbiamo i prerequisiti per compilare i moduli, e assumiamo virtualbox già installato basta un semplice

$ sudo /etc/init.d/vboxdrv setup

Nota a margine: è possibile che la prima volta questo comando generi un errore (“no suitable module for running kernel etc..”), rieseguitelo, se non ci sono storie vi appariranno 3 righe che finiscono con [Ok] , se avete problemi..beh sono cavoli amari 😀 Le primissime soluzioni sono di rifare un apt-get update e poi subito un upgrade, riavviare la macchina e riprovare il setup. Se i problemi persistono provate a cercare l’errore che vi esce su internet, molto probabilmente troverete la soluzione.

UPDATE: alcuni aggiornamenti alla procedura.

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: